Ippica, i debiti trottano

pubblicato da RFT 16 febbraio 2010

Per non rendere pubblici i loro debiti in Ticino, una nota famiglia di cavallerizzi ticinesi avrebbe "seppellito" una loro ditta nei Grigioni...

Debiti per una ditta gestita da una nota famiglia di cavallerizzi del cantone, attiva da un 20ennio e improvvisamente trasferita nei Grigioni, a Roveredo, dove Ŕ poi stata messa in liquidazione. La ditta Ŕ stata fondata nel 1989 per gestire un maneggio e organizzare concorsi ippici.

Nel consiglio di amministrazione vi erano due noti campioni di equitazione, poi la societÓ viene improvvisamente trasferita presso altre sedi, a Roveredo, nei Grigioni. Forse per non rendere pubblico, in Ticino, il fatto.

Ma iniziano i primi problemi con la mancanza di attivi, e pare, anche di cavalli e attrezzature: i noti sportivi si tirano fuori e a gestire la patata bollente ci pensa un contabile luganese. Uno dei due sportivi ha preferito non esprimersi, rimandando al padre, il quale ha detto che si trattava di una semplice succursale e che la scuderia e l'azienda agricola sono tuttora attive. Tra i debiti contratti vi sarebbe invece il leasing per un autoveicolo.